cave -Cattedrali sotterranee-

Circa 20 milioni di anni fa, tutto il territori del Monferrato era sommerso dalle acque, questo antico mare ha lasciato nel sottosuolo la “Pietra da Cantoni”,  una marna calcarea, chiara e morbida.
La sua formazione deriva dai sedimenti depositati sui fondali marini che occupavano questo territorio: infatti trovare fossili di conchiglie è consuetudine nei blocchi e, talvolta, guardando attentamente, capita di riconoscerli sulle facciate delle case monferrine.

Proprio per reperire questo prezioso materiale da costruzione vennero alla luce molte cave d'estrazione,

varie generazioni di uomini furono impegnati in questa intensa attività, che cessò solo a metà del secolo scorso. 

Rimangono a noi i risultati del loro lavoro, delle vere e proprie "cattedrali sotterranee", tunnel dove passavano i carri con i blocchi estratti(in dialetto  "canton"), sale che arrivano ad altezze di oltre 6mt,gradinate e scorci di un passato da non dimenticare.

Per ragioni di sicurezza oggi è possibile solo arrivare nei pressi delle entrate, ma anche solo soffermarsi a vedere l'accesso di queste opere del sudore dell'uomo è molto suggestivo.

Per maggiori informazioni visitate il sito dell' Ecomuseo della Pietra da Cantoni

Potete raggiungere l' Ecomuseo e le Cave seguendo i nostri tracciati scaricabili nella sezione PERCORSI
 

CAVE
logo eco color.jpg
Escursioni
O_5.png
ò_4.png
Percorsi
O_1.png
ò_1.png
Yoga & Benessere
O_2.png
ò_2.png
Bed & Breakfast
O_3.png